martedì 26 settembre 2017

VITIGNO MAYOLET

Il Mayolet è un vitigno autoctono a bacca rossa coltivato in Valle d'Aosta fin dal 700, la sua area di coltivazione spazia tutto lungo la Dora Baltea da Saint Vincent ad Avise fino ad una altitudine di 800 metri. Tra i vitigni autoctoni valdostani è quello più precoce, ha una produttività regolare, predilige terreni poco umidi e ben soleggiati, concorre alla produzione di vini con altri vitigni alla "Valle d'Aosta DOC", ha un grappolo di media grandezza, cilindrico, compatto, alato, l'acino è di grandezza medio-piccolo, sferico, con buccia sottile, pruinosa di colore blu-nero. Il vino ha un colore rosso rubino che tende al granato, se affinato per cinque o sei mesi, ha un profumo fine e delicato, al gusto è morbido, di corpo con un leggero retrogusto amarognolo, la gradazione alcolica minima è 11,5%vol. E' un vino a tutto pasto che si abbina molto bene ai piatti locali valdostani, carni bianche, salumi, formaggi più o meno maturi, va servito ad una temperatura di 16°-18°.

Nessun commento:

Posta un commento