venerdì 20 aprile 2018

VITIGNO ROSSIGNOLA

Conosciuto col sinonimo di Rossetta lungo il Lago di Garda, il Rossignola è un vitigno a bacca nera  della provincia di Verona, diffuso principalmente nella zona di Bardolino e in Valpolicella con piccola presenza anche in provincia di Vicenza. Non abbiamo notizie storiche, le prime risalgono al 1824 ad opera del Pollini e del 1825 ad opera dell'Acerbi, partecipa alla produzione delle DOCG,Amarone della Valpolicella, Recioto della Valpolicella, Bardolino Superiore,con piccole quantità, secondo il disciplinare, anche se oggi viene utilizzato sempre meno in uvaggio. I terreni di produzione variano dalle colline moreniche del Lago di Garda ai terreni calcarei della Valpolicella.  Il Rossignola è un vitigno molto produttivo, il grappolo è medio, un po' compatto, piramidale, alato, l'acino è medio, obovoidale, con buccia sottile, di media consistenza, molto pruinosa, di colore rosso-violaceo, il vino, raramente vinificato in purezza, ha un colore rosso rubino scarico con riflessi violacei, molto adatto alla produzione di rosati, dal profumo fruttato intenso, con buona sapidità, freschezza, di corpo, il valore alcolico medio è 11°. E' un vino da tutto pasto, si abbina con primi piatti poco strutturati, con carni bianche e rosse, grigliate, salumi e formaggi poco stagionati, la temperatura di servizio consigliata è 16°-18°.

Nessun commento:

Posta un commento